Usare il linguaggio PHP all’interno del proprio sito web: 7 esempi pratici

You are currently viewing Usare il linguaggio PHP all’interno del proprio sito web: 7 esempi pratici

Intro: Il PHP è uno dei linguaggi più usati dai programmatori, perché è particolarmente semplice da usare ed è gratuito e open source.

Nonostante sia stato creato da oltre 25 anni, completare un corso php può ancora essere considerato un passaggio molto importante nella creazione di un bagaglio tecnico di livello per chi vuole cimentarsi nella carriera del web developer, ed è per questo quindi che è parte integrante di tantissimi corsi specialistici presenti sul mercato.

Tra questi merita una menzione particolare la proposta di aulab, azienda italiana che offre un percorso completo e immersivo della durata di 3 mesi che permette agli studenti di entrare nel mondo della programmazione con una didattica attenta sia all’aspetto teorico che a quello pratico, finalizzata all’ingresso nel mondo del lavoro nel più breve tempo possibile.

Ecco alcuni suggerimenti pratici per usare il PHP all’interno di un sito web.

1. Maggiore sicurezza per il proprio sito

Il PHP è un ottimo linguaggio per implementare l’aspetto della sicurezza all’interno di un sito.

In un società che utilizza internet in modo massiccio anche le minacce che ogni giorno gli utenti devono affrontare sono sempre di più, e questo richiede uno sforzo aggiuntivo per scongiurare sgradevoli inconvenienti.

Leggi anche:   Il segreto del successo di un'idea è il SUCCES(S)

Uno studio ha rivelato che quasi il 65% dei siti presenti in rete ha dovuto affrontare, in un modo o nell’altro, problemi legati alla sicurezza.

2. Gestione ottimale delle comunicazioni coi clienti

Un programmatore esperto di PHP ha la possibilità di ottimizzare in poche mosse alcuni aspetti relativi alla gestione del rapporto coi clienti con la creazione di apposite mailing list – attraverso le quali è possibile inviare a target selezionati comunicazioni e notifiche sui propri prodotti e su eventuali offerte – cosa che permette di dire addio a strumenti creati da terzi che vanno per la maggiore ma che spesso non riescono a soddisfare le esigenze specifiche dell’azienda. 

3. Integrazione delle tecnologie del Cloud

Il Cloud è una delle innovazioni più importanti degli ultimi anni a livello tecnologico e ha permesso a tantissime aziende di migliorare la gestione della mole di dati che la loro attività si porta dietro.

Il PHP permette di integrare questa tecnologia in maniera semplice sul proprio sito grazie ai framework basati su questo linguaggio, efficaci a disposizione dei programmatori.

4. Gestione semplificata delle immagini

Grazie alle librerie GD – componenti accessorie del linguaggio PHP ideate appositamente per facilitare la gestione delle immagini – è possibile esportare, generare o processare elementi in formati grafici tra i più disparati come jpeg, png, gif, solo per nominarne alcuni. 

5. Creazione di filtri come quelli presenti su Instagram

Il PHP può essere usato in maniera efficace anche per l’editing delle immagini grazie alla creazione di filtri appositi.

Questo tipo di feature ha di fatto decretato l’enorme successo di piattaforme social come Instagram e il PHP, tramite estensioni apposite, può essere d’aiuto nella creazione di immagini perfette da poter inserire sul proprio sito web.

Leggi anche:   Cos'è la creatività? La lezione di Oliviero Toscani

6. Sviluppo di una piattaforma per l’e-commerce veloce ed efficace

I framework PHP costituiscono una base funzionale per la creazione di siti web senza la necessità di dover lavorare alla loro costruzione dalle fondamenta, processo lungo e particolarmente impegnativo.

Parliamo di strumenti affidabili è davvero utili come Symphony, Laravel, Codeigniter.

Questo aspetto è di fondamentale importanza soprattutto per quelle aziende che vogliono proporre i propri servizi all’interno di un’apposita piattaforma e-commerce, pronta in poco tempo, pratica, stabile, accattivante e user friendly.

7. La feature AMP per una velocità Maggiore del sito

L’acronimo AMP sta Accelerated Mobile Page ed è una componente presente in vari framework PHP che permette la creazione di siti web più leggeri e veloci, con una capacità di caricamento delle pagine più elevata.

Questo aspetto è di notevole importanza anche a livello di ottimizzazione all’interno dei motori di ricerca in quanto andrà a migliorare il ranking del sito al loro interno.

Francesco Ambrosino

Classe 1984, Digital Marketer specializzato in Gestione Blog Aziendali, Formazione Professionale, SEO Copywriting, Social Media Management e Web Writing. Membro di Open-Box e Comunicatica, co-creatore di Digitalklive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.