Come salvare in .pdf le pagine web con Chrome

Come salvare in .pdf le pagine web con Chrome

Stanco di fogli di carta vaganti? Ecco una semplice soluzione per evitare di stampare ogni documento e archiviarli, usando Chrome. .

Probabilmente io esagero, essendo un nerd e un ambientalista, ma non concepisco che oggi si possa ancora pensare che per leggere un articolo o conservare un documento sia essenziale stampare, sprecando carta e inchiostro.

Siamo iper-connessi, sempre con lo smartphone in mano e con servizi di cloud facili da usare, utili e, soprattutto, gratuiti.

Allora perché mai dovremmo stampare qualcosa?

Certo, esistono alcuni documenti, soprattutto fiscali, che conviene sempre conservare in formato cartaceo, perché non si sa mai, ma per tutto il resto non è meglio consultare un bel file .pdf?

Quante volte ti sarà capitato di leggere un articolo molto utile per il tuo lavoro e di volerlo conservare per consultarlo in caso di necessità? In questo caso cosa facciamo:

  1. Salviamo il link nei preferiti;
  2. Lo stampiamo.

E cosa succede quando ci serve ma non abbiamo a disposizione il nostro pc o la cartellina nella quale abbiamo riposto il foglietto di carta?

  1. Ci disperiamo;
  2. Cerchiamo di recuperare l’articolo online;
  3. Ci rassegniamo. 

Chi è più previdente stampa l’articolo, lo scansiona e lo salva in .pdf su una pennina usb o un hard disk esterno, che porta sempre con sé.

E se ti dicessi che potresti evitare un passaggio e risparmiare tempo, carta e inchiostro, facendo anche un favore a madre natura?

Leggi anche:   Come scoprire chi ha condiviso i tuoi post su Twitter [Video Tutorial]

Non ti preoccupare, nessun trucchetto da smanettoni o esperti d’informatica. Tutto quello di cui hai bisogno è un pc, una connessione a internet e Chrome, il browser di casa Google.

Vai sull’articolo che vi interessa (magari uno pubblicato su questo blog! :-D) e esegui questa combinazione di tasti CRTL + P, che in quasi tutti i programmi corrisponde al comando STAMPA, anche su Chrome.

Ti si aprirà la schermata di stampa classica del browser, con l’anteprima sulla destra e sulla sinistra le varie opzioni.  Qui, c’è la voce Destinazione, che consente la scelta della stampante da utilizzare. Beh…non serve solo a quello; se clicchi su modifica, sotto il nome della stampante, ti si apre un pop-up con le seguenti voci:

 

  • Destinazioni recenti;
  • Destinazioni locali;
  • Google Cloud Print;

Perfetto, probabilmente avrai già notato nella sezione Destinazioni Locali la voce Salva come PDF. Cliccaci sopra e, una volta tornati alla schermata di anteprima, fai Salva.

Ecco, adesso puoi archiviare il PDF nella tua unità esterna e portarlo sempre con te. Comodo, no? Per salvarli online, ti consiglio invece di usare Pocket.


Scarica Gratis l’eBook “Come creare contenuti utili”, scritto da me e da Federico Simonetti. Clicca sul banner qui in basso. 

Ebook contenuti utili

 

Francesco Ambrosino
33 anni, Digital Marketer specializzato in Gestione Blog Aziendali, Formazione Professionale, SEO Copywriting, Social Media Management e Web Writing.Membro di Open-Box e Comunicatica, co-creatore di Digitalklive

Davvero volevi andare via senza lasciarmi un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.