Cosa sono e come usare le Liste su Twitter

Liste twitter

Le liste di Twitter sono una delle funzioni meno note del social network dei cinguettii, ma possono rappresentare un’ottimo strumento di lavoro e di svago.

Come ho ricordato nell’articolo sui 10 motivi per iscriversi a Twitter, il social network fondato da Evan Williams, Noah Glass, Jack Dorsey, Biz Stone è un information network, una piattaforma sulla quale vengono condivise informazioni e notizie.

Dal suo lancio Twitter ha assunto un ruolo importantissimo nel settore dell’editoria e del giornalismo, e tutto fa pensare a un suo crescente utilizzo nel prossimo futuro. Un esempio emblematico dell’importanza di Twitter per le breaking news e per il cosiddetto citizen journalism è rappresentato dalla Primavera Araba, che ha coinvolto milioni di persone in Paesi come la Siria, la Libia, l’Egitto, la Tunisia, lo Yemen, l’Algeria, l’Iraq e, più recentemente, nel Medio Oriente. Una rivoluzione culturale che ha avuto in Twitter un alleato preziosissimo per denunciare i soprusi messi in atto dai regimi antidemocratici vigenti in questi Paesi.

Su Twitter il binomio informazione/condivisione funziona perfettamente, e non è un caso che per buona parte degli utenti attivi rappresenti la principale fonte di reperimento delle notizie, siano esse di politica estera o di argomenti più leggeri, come lo sport, lo spettacolo, il gossip.

Purtroppo, negli anni, l’abbondanza di notizie ha generato un po’ di confusione negli utenti, che si ritrovano sommersi da tweet apparentemente interessanti, ma che è impossibile riuscire a leggere tutti. Il feed di Twitter è ordinato cronologicamente, quindi quando ci si collega si ha la possibilità di ricevere gli ultimi aggiornamenti su un fatto di cronaca, a discapito di notizie ugualmente importanti ma che nel corso della giornata non hanno subito variazioni, restando in coda.

Leggi anche:   Come e perché ottimizzare i profili social

Personalmente trovo la struttura di Twitter il suo punto di forza, proprio perché chi lo utilizza è alla ricerca di novità, non di aggiornamenti di stato di amici e conoscenti. D’altro canto, però, comprendo l’utente meno esperto che si sente travolto dai tweet e non riesce a destreggiarsi tra i cinguettii.

Un modo per filtrare le notizie, creando una sorta di cartella all’interno della quale far confluire solo determinati contenuti, esiste e si chiama Lista.

Cos’è una Lista su Twitter?

È molto semplice, e per chiarirlo farò un esempio pratico. Diciamo che sei un grande appassionato di calcio e che utilizzi Twitter principalmente per leggere tweet e notizie relative ai tuoi calciatori preferiti, alla squadra del cuore o al mondo del calcio in generale. La prima cosa che devi fare è accedere al tuo account Twitter, cliccare sulla rotella degli ingranaggi e, dal menù a tendina, selezionare la voce Liste.

Nella parte centrale della pagina vengono posizionate le Liste già create e quelle delle quali fai parte. Sulla destra, invece, c’è il pulsante Crea una lista.

A list is a curated group of Twitter users and a great way to organize your interests

Clicca sul pulsante e ti si aprirà un pop-up. Inserisci il nome della Lista, ad es. Calcio, una breve descrizione, e decidi se renderla pubblica o privata, ovvero se intendi lasciare a tutti gli utenti di accedervi oppure gestirla come se fosse un gruppo chiuso.

Una volta creata la lista devi completare la fase successiva, che consiste nella ricerca e nella scelta degli account che vuoi inserirvi. Se conosci già i  nomi delle persone che vuoi aggiungere alla lista, puoi procedere per singoli account. Se, invece, vuoi una selezione tematica, allora puoi scrivere “Calcio” e scegliere tra gli account proposti.

Leggi anche:   Come scoprire chi ha condiviso i tuoi post su Twitter [Video Tutorial]

Per aggiungere un utente alla tua lista devi cliccare sulla rotellina posta accanto al pulsante Segui/Following, selezionare la voce Aggiungi o rimuovi dalle liste e scegliere la lista alla quale volete aggiungerlo.

Una volta completata la selezione degli account, puoi aprire la Lista “Calcio” e leggere solo tweet relativi a quel topic.

Io credo che questa funzione sia molto utile per:

  1. fare una rassegna stampa quotidiana su un argomento specifico, magari oggetto del nostro lavoro. Io, ad esempio, ne ho creata una dedicata ai Social Media e la consulto ogni giorno;
  2. creare un gruppo di utenti accomunati da un interesse specifico;
  3. fare personal branding, proponendosi come esperti in un settore di nicchia con suggerimenti e indicazioni di valore;
  4. promuovere prodotti o servizi, creando una Lista di potenziali clienti interessati al proprio settore;
  5. Monitorare l’attività dei competitors;
  6. Fare customer care, creando una Lista nella quale aggiungere i clienti per fornire loro assistenza tecnica, via DM;
  7. Fornire guide e tutorial su un prodotto o servizio ai propri clienti, sempre via DM;

Come vedi, ogni funzione può rappresentare uno strumento di grande valore e utilità. Ma non dimenticare mai che al primo posto c’è sempre l’interazione.


Scarica Gratis l’eBook “Come creare contenuti utili”, scritto da me e da Federico Simonetti. Clicca sul banner qui in basso. 

Ebook contenuti utili

 

Francesco Ambrosino
33 anni, Digital Marketer specializzato in Gestione Blog Aziendali, Formazione Professionale, SEO Copywriting, Social Media Management e Web Writing.Membro di Open-Box e Comunicatica, co-creatore di Digitalklive

Davvero volevi andare via senza lasciarmi un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.