Essential Tools: risorse utili per realizzare le tue infografiche

infografiche

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata agli strumenti che ogni socialmediacoso deve conoscere. Oggi parliamo di infografiche.

Su questo blog ho più volte sottolineato l’importanza dei contenuti visuali – ad esempio le infografiche – in particolare sui social network, dove è dimostrato essere il tipo di elemento più apprezzato dagli utenti.

Dopo aver dedicato un Essential Tools all’editing delle foto, uno agli strumenti visual per blog e social e due ai video (Parte I e Parte II), credo sia doveroso, anche per chiudere il discorso, realizzarne uno sulle risorse utili alla realizzazione di un’infografica.

Questo strumento è diventato negli ultimi anni sempre più apprezzato ed utilizzato, dal giornalismo alla pubblicità, passando dai social, in particolare su Pinterest, vera fonte inesauribile di contenuti visual di qualità (altro che i selfi di Instagram!).

Come per ogni cosa, esistono dei tool online dedicati alla creazione di infografiche, destinati a chi non ha dimestichezza con Photoshop e affini, e preferisce, di conseguenza, utilizzare dei sistemi più semplici.

Nell’Essential Tools di oggi te ne indicherò quattro, che credo siano veramente validi e utili, fermo restando che rivolgersi ad un grafico professionista può senza dubbio migliorare il risultato finale, soprattutto quando si tratta di infografiche destinate ad un utilizzo business.

Iniziamo!

Infogr.am

Infogr.am è un tool molto ben fatto, abbastanza intuitivo e semplice da usare, che offre una serie di template gratuiti tra i quali scegliere per realizzare un’infografica.

I template gratuiti non sono molti, ma sono personalizzabili, inserendo o eliminando degli elementi: grafico, mappa, testo, foto e media (Video da Youtube e Vimeo, Presentazione SlideShare, Foto da Flickr, via URL o caricato direttamente).

infografiche - infogr.am

Nella versione free non è possibile eliminare il watermark Infogr.am, inserito in basso, ma è un piccolo prezzo da pagare per usufruire di un tool veramente utile. Purtroppo, non è possibile effettuare il download se non nella versione pro, ma è consentita la condivisione sui social e l’utilizzo del codice embed, che ha anche una chicca molto interessante: ce ne sono due, uno per la versione responsive e un altro statico.

In questi giorni di panico da versione mobile del sito web, una funzione del genere casca proprio a fagiolo.

Ti indico anche una videoguida realizzata dal Team di Infogr.am che credo possa esserti utile.

Picktochart

Un altro tool molto utile è Piktochart, anch’esso disponibile in versione free – con delle limitazioni – e in versione pro, che sblocca tutta una serie di funzionalità decisamente interessanti.

Su Piktochart si possono scegliere 4 tipologie di layout: infografica, report, banner e presentazione.

infografiche - piktochart

Per ogni layout ci sono dei template disponibili, sia free (pochi, in realtà) che pro, graficamente molto piacevoli. Le opzioni di personalizzazione sono abbastanza ampie, anche nella versione free, è possibile inserire elementi esterni, come foto, video da YouTube e Viemo, selezionare i singoli blocchi e cambiarne lo sfondo, spostare le sezioni, scegliere il font che desideri per il tuo testo.

Insomma, niente male.

A differenza di Infogr.am, Piktochart consente il download anche per la versione free, ma solo in formato immagine (.png e .jpeg) e sempre con l’aggiunta del watermark
in basso (non dovrei dirlo, ma essendo posizionato in basso puoi tagliarlo senza difficoltà).

L’unico limite è relativo alla risoluzione, ma quelle disponibili sono più che sufficienti per essere utilizzate sul web o per stampe di medie dimensioni. Puoi, inoltre, condividere sui social direttamente dal tool.

Per approfondire l’argomento, ti rimando all’articolo scritto dal mio amico Bernardo Mannelli, il mago dei tool.

Easel.ly

Questo è il tool che preferisco, perché c’è più varietà di template gratuiti e graficamente, a mio avviso, sono anche i più carini.

Con Easel.ly puoi creare delle infografiche molto originali, inserendo testo, sfondo, elementi esterni, grafici, forme, oltre ad una serie di oggetti presenti nella libreria, che contiene sagome di animali, icone e simboli vari, divisi per categorie, con i quali arricchire il tuo visual.

infografiche easel.ly

Anche in fase di download e share trovo Easel.ly migliore rispetto agli altri tool, perché consente di scaricare l’infografica in formato immagine, sia in alta che in bassa risoluzione, e in formato .pdf, solitamente consigliato per la stampa.

È possibile ottenere un codice embed da inserire in blog e siti web, e un link per condividere l’infografica sui social.

Veramente eccellente. Da provare!

Vizualize.me

Infografica + Cv è un binomio vincente, soprattutto oggi che il formato europeo sta (finalmente) perdendo terreno anche in Italia, in favore dei più interessanti resume anglosassoni.

Già in un post dello scorso ottobre ti ho indicato due risorse per creare un Cv 2.0, About.me e Professional Journey, nato dalla partnership tra LinkedIn e SlideShare.

infografiche visualize.me

Anche con Visualize.me puoi effettuare la registrazione utilizzando l’account LinkedIn, in questo modo puoi creare un resume sotto forma di infografica, partendo proprio dai dati presenti nel profilo del social network.

I template gratuiti non sono eccezionali da un punto di vista grafico, ma lavorandoci un po’ e personalizzandoli, possono venir fuori delle infografiche efficaci e carine.

Un modo diverso di proporsi ad un’azienda per una posizione aperta, oppure da utilizzare come presentazione da inviare a clienti e potenziali tali.

Da prendere in considerazione.

E con questo ho finito. Spero di averti fornito delle indicazioni utili per la realizzazione delle tue infografiche. Attendo le tue opinioni nei commenti e sui social.

Ci vediamo venerdì, con una nuova intervista ad un professionista del web marketing.

Diffondi il verbo!

Francesco Ambrosino
Seguimi

Francesco Ambrosino

Web Content Specialist at Socialmediacoso
32 anni, Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Per lavoro, coso il coso.
Francesco Ambrosino
Seguimi
Francesco Ambrosino
32 anni, Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging. Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Per lavoro, coso il coso.

Leave a Comment

buzzoole code