Essential Tools: risorse per l’editing delle foto

essential tools

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata agli strumenti che ogni socialmediacoso dovrebbe conoscere. Oggi parliamo di photo editing.

A te che ti fai i selfie nel cesso.
A te che vai in giro con l’asta per i selfie e sembri una guida turistica senza turisti al seguito.
A te che fai la foto ai tuoi figli e ti senti Anne Geddes.
A te che fai freddare il piatto alla ricerca dello scatto perfetto ‪#‎foodporn‬.
A te che ti impegni a fare la figa ma alla fine sembra che ti abbia preso un tram in piena faccia.
A te che pubblichi le foto su Instagram con mille mila hashtag.

Si, mi sto rivolgendo proprio a te…l’Essential Tools di oggi l’ho pensato per te! Se proprio devi intasare i social di foto, almeno cerca di farlo con stile.

Nella puntata di oggi della rubrica del mercoledì, che come sai è dedicata a quegli strumenti che ti conviene conoscere ed utilizzare nel tuo vivere sul web,  ti indicherò quattro tool dedicati all’editing di foto.

Prima di fare incazzare i fotografi professionisti, ci tengo a precisare che questi strumenti non possono in alcun modo sostituire i software di photo editing come Lightroom o Photoshop, ma sono molto utili per la condivisione delle foto sui social e sul web.

PICMONKEY

Picmonkey è uno degli strumenti più semplici da usare per quanto riguarda l’editing delle foto, quindi se sei a digiuno di nozioni di grafica e non hai mai usato in vita tua Photoshop, questo è il tool che fa per te.

Inoltre, è perfetto se associato alla pubblicazione di contenuti su Instagram da Pc, come ti ho raccontato in un post di qualche mese fa.

picmonkey

Qui, infatti, trovi molti filtri simili a quelli disponibili su Instragram, alcuni gratuiti altri a pagamento, puoi aggiungere del testo, applicare una cornice o una texture, controllare l’esposizione (e qui già andiamo un po’ più nel tecnico).

Altra funzione utile è “Design”, molto comoda per creare banner, cover di Facebook oppure dei flyer, anche se per queste cose ti consiglio Canva, decisamente il migliore in rete.

Se ti piace fare i collage dove inserire la foto seria, quella buffa e quella con lo sguardo profondo, PicMonkey ti offre una serie di layout ad hoc per questo scopo.

Se sei un utente alle prime armi ma vuoi comunque ritoccare un po’ le tue foto per ottenere più like, sfruttalo.

PIXLR EXPRESS

Pixlr è una web app eccezionale, io la suo ogni giorno per ritagliare e ridurre e le dimensioni delle foto da inserire sul blog o su Contrordine, e si compone di tre tool diversi: Editor, Express e O-matic.

Mentre il primo offre le funzioni base che puoi trovare anche in Photoshop, gli altri due sono dedicati al photo editing, e sono disponibili anche per iOS e Android con due app veramente ben fatte.

Iniziamo da quello più completo e complesso: Express.

pixlr express

Come puoi vedere, il layout è molto bello, pulito, intuitivo, e le funzionalità sono davvero interessanti, anche per chi ha dimestichezza con l’editing.

I filtri disponibili sono più professionali rispetto a quelli di PicMonkey, ma anche di quelli che trovi su Instagram, Twitter o sull’iPhone.

Scegliendo con cura filtri, eventuali texture e bordi, e dosando con attenzione l’esposizione, la luminosità e la gestione dei colori, con Express puoi veramente realizzare delle foto eccezionali.

Ti consiglio di provarla, ti conquisterà.

PIXLR O-MATIC

Pixlr O-Matic potremmo definirla una versione light di Express, più semplice da utilizzare e con meno funzioni, ma non per questo meno degna di essere menzionata.

o-matic

Con questo tool puoi applicare un filtro – da scegliere tra i 26 disponibili – una texture, alcune delle quali davvero belle, e una cornice.

L’obiettivo dichiarato di questo tool è dare un tocco un po’ vintage alle tue foto, con pochi click e senza avere particolari abilità nel fotoritocco.

Il salvataggio ti restituisce un file in .jpeg di buona qualità, decisamente adeguata alla pubblicazione sui social o sul web.

BEFUNKY EDITOR

L’ultimo tool della lista di oggi è forse il migliore, anche da un punto di vista grafico. Dai un’occhiata.

befunky

Le funzioni disponibili sono moltissime, dalla modifica delle dimensioni al ritocco, particolarmente efficace per i volti, dagli effetti, alcuni gratuiti altri a pagamento, alle cornici, tutte personalizzabili, dagli elementi grafici al testo, fino alle trame, che conferiscono un tocco in più alle tue foto.

Dopo aver completato l’editing della foto puoi anche pubblicarla direttamente su Facebook, semplicemente collegando il tuo account a Befunky Editor.

Un tool a 5 stelle!

E con quest’ultimo tool ti saluto, sperando di averti fornito dei consigli utili per la realizzazione di foto capaci di lasciare il segno.

Ci vediamo venerdì, con una nuova intervista ad un professionista del web marketing. Questa volta mi farò Quattro Chiacchiere sul Social Care con un grande esperto del settore, Paolo Fabrizio. Fossi in te non me la perderei.

P.S.: Nessun fotografo è stato maltrattato nella realizzazione di questo Essential Tools. Anzi, mentre lo scrivevo ne avevo uno seduto alla scrivania accanto a me. 

 

Francesco Ambrosino
Seguimi

Francesco Ambrosino

Web Content Specialist at Socialmediacoso
32 anni, Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Per lavoro, coso il coso.
Francesco Ambrosino
Seguimi
Francesco Ambrosino
32 anni, Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging. Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Per lavoro, coso il coso.

2 Comments

    1. Ho un fratello fotografo, so cosa vuol dire farlo in modo professionale. Questi tool sono dedicati a chi lavora online e può avere bisogno di fare editing semplici ma di discreto impatto in modo abbastanza intuitivo e semplice. Se mi metti davanti Lightroom, io vado via subito :-D.

Leave a Comment

buzzoole code